visit sogliano al rubicone - scopri sogliano - arte cultura e artigianato - architettura e monumenti - palazzo mariani - banner new

Il palazzo Mariani, situato nella centrale Piazza della Repubblica, è l’attuale Residenza Municipale; risale al secolo XIX. Le iniziali “A.M.” in ferro battuto poste nella lunetta sovrastante il portone d’ingresso ricordano il nome dell’antico proprietario, Antonio Mariani.

All’interno, al primo piano, è posto lo stemma in marmo con il Leone di San Marco, fatto predisporre da Ramberto Malatesta agli inizi del secolo XVI, all’epoca in cui era pronto a sottomettersi alla Repubblica di Venezia che già aveva occupato Rimini e quasi tutti i paesi limitrofi. Sulle pareti della scalinata interna d’ingresso si possono osservare due lapidi: una posta a ricordo della peste che infuriava a Messina nell’anno 1743, l’altra, un’epigrafe di Sigismondo Pandolfo Malatesta, la quale così recita: “Sigismondo Pandolfo Malatesta figlio di Pandolfo. La torre di questa Rocca ed il circuito delle mura al comodo degli abitanti ed alla loro difesa e ai posteri curò l’erezione nel 1447”. Probabilmente in quel periodo la Rocca e le mura non esistevano oppure erano quasi distrutte. Lungo la scalinata vi è un’altra epigrafe, risalente al XVIII secolo, che ricorda l’apertura a Sogliano di una miniera di carbon fossile. E ancora, tra il primo e il secondo piano troviamo l’epigrafe dedicata a Giuseppe Garibaldi e al suo fianco la lapide dedicata al patriota soglianese Claudio Sabattini che lo ospitò durante la famosa “trafila romagnola”. Da notare gli affreschi di autore anonimo che si trovano nell’attuale ufficio del Sindaco.

Piazza della Repubblica 35,
Sogliano al Rubicone (FC)

Sempre visitabile esternamente